Programma dei Corsi 2017-2018

Programma di Storia globale del mondo contemporaneo (Laurea Triennale)

6 e 12 CFU

(docente: Federico Paolini)

Principali informazioni sull’insegnamento

Corso di studio : Corso di Laurea in Conservazione dei BB.CC

Ordinamento 2014/2015 , a.a. 2017-2018

Crediti formativi: 12

Denominazione inglese: Global History of the Contemporary World

Obbligo di frequenza: la frequenza è vivamente consigliata

Lingua di erogazione: Italiano

Sede: Dilbec, Aulario, Via Perla

 

Docente/docenti: Federico Paolini

Mutuante: Sul corso mutua il codice A421409 Storia globale del mondo contemporaneo B (opzione da 6 CFU per gli studenti del percorso storico-artistico del Corso di Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Culturali)

 

Dettaglio crediti formativi: 

Tipologia: di base

Ambito disciplinare: Discipline storiche, Storia contemporanea

Settore scientifico disciplinare: M-STO 04

 

Modalità di erogazione: I semestre, Anno I; modalità frontale

Organizzazione della didattica

Ore di corso: 60

Ore studio individuale 240

 

Calendario

Inizio attività didattiche: 

Fine attività  didattiche

Orario della didattica

 

Commissioni d’esame

Membri: Federico Paolini (Pres.), Daniele Santarelli

 

Programma

Il corso – incentrato sul Novecento – offrirà agli studenti le basi che permetteranno loro di orientarsi fra le complesse dinamiche politiche, sociali ed economiche del tempo presente. In particolare, gli argomenti affrontati saranno i seguenti: il mondo nell’Età  dei conflitti mondiali (1900-1945); il mondo nella Guerra fredda; il mondo nell’Età  della Globalizzazione (1980-2001); i nuovi soggetti sociali dopo il 1945; la storia culturale dopo il 1945; attori tradizionali sempre più globali: le Chiese e le religioni dopo il 1945; i nuovi attori globali dopo la decolonizzazione; i problemi economici dell’economia globalizzata.

Prerequisiti:

è richiesta una conoscenza sommaria (a livello della scuola superiore secondaria) della storia contemporanea dalle rivoluzioni settecentesche all’inizio del XXI secolo.

Conoscenze e abilità  da acquisire:

  • Conoscenza e capacità  di comprensione: Arrivare alla conoscenza di alcune questioni avanzate, nell’ambito del settore scientifico-disciplinare.
  • Conoscenza e capacità  di comprensione applicate: Essere in grado di ideare e sostenere argomentazioni attinenti ai contenuti studiati.
  • Autonomia di giudizio: Saper raccogliere e analizzare argomenti e dati rilevanti per le questioni studiate.
  • Abilità  comunicative: Saper esporre in maniera adeguata idee, problemi e informazioni.
  • Capacità  di apprendere: Acquisire le conoscenze necessarie per intraprendere studi successivi.

 

Modalità  di esame

Esame orale e scritto.

Esame orale: gli studenti dovranno dimostare la conoscenza del testo di riferimento indicato.

Esame scritto: prima di sostenere il colloquio orale, gli studenti presenteranno una breve relazione scritta (10.000 caratteri Word) su uno dei libri indicati dal docente. La relazione sarà  discussa nel corso dell’esame orale.

Gli studenti non frequentanti devono concordare il programma d’esame con il docente.

 

Criteri di valutazione 

La valutazione dell’esame avverrà  sulla base della coerenza delle risposte, tenendo conto della completezza delle conoscenze specifiche del candidato, e sulla base della correttezza linguistica.

 

Contenuti

Il mondo nell’Età  dei conflitti mondiali (1900-1945): il mondo borghese; l’espansione europea; i fascismi; il comunismo; Europa, Americhe, Asia e Africa dal 1900 al 1945;

Il mondo nella Guerra fredda: il bipolarismo; la decolonizzazione; Occidente e Oriente;

Il mondo nell’Età  della Globalizzazione (1980-2001): il neoliberismo; i paesi extraeuropei: una lunga transizione; la fine del comunismo: la fine della Storia?; dopo la fine del bipolarismo: nuovi conflitti, globalizzazione e ineguaglianza; le sfide ambientali;

I nuovi soggetti sociali dopo il 1945: i giovani; le donne; la storia culturale dopo il 1945;

Attori tradizionali sempre più globali: le Chiese e le religioni dopo il 1945: la Chiesa cattolica, il mondo musulmano, l’induismo e le altre religioni orientali, le religioni minori e le sette;

I nuovi attori globali dopo la decolonizzazione: la Cina, l’India, il Medio Oriente, l’Africa, il Brasile;

I problemi dell’economia globalizzata.

 

Attività  di apprendimento previste e metodologie di insegnamento

 

Lezioni frontali, materiali in Powerpoint, materiali vari caricati sulla piattaforma di E-Learning dell’Ateneo https://elearning.unina2.it/

 

Testo di riferimento 

Tommaso Detti, Giovanni Gozzini, Storia contemporanea. Il Novecento, Pearson, 2017

 

Libri per la relazione scritta (NB: uno a scelta)

Francesca Anania (a cura di), Consumi e mass media, il Mulino, 2013

Sven Becket, L’impero del cotone. Una storia globale, Einaudi, 2016

Annunziata Berrino, Storia del turismo in Italia, il Mulino, 2011

Tiziana Bertaccini, Le Americhe Latine nel Ventesimo secolo, Feltrinelli, 2014

Corrado Bonifazi, L’Italia delle migrazioni, il Mulino, 2013

Hamit Bozarslan, La Turchia contemporanea, il Mulino, 2006

Asa Briggs, Peter Burke, Storia sociale dei media, il Mulino, 2010

Massimo Campanini, Storia del Medio Oriente contemporaneo, il Mulino, 2017

Giovanni Carbone, L’Africa. Gli stati, la politica, i conflitti, il Mulino, 20

R. Caroli, F. Gatti, Storia del Giappone, Laterza, 2004

Dipesh Chakrabarty, Provincializzare l’Europa, Meltemi, 2004

George Duby, Michelle Perrot, Storia delle donne in Occidente. Il Novecento, Laterza, 1992

Emanuele Felice, Perché il Sud è rimasto indietro, il Mulino, 2013

Nial Ferguson, Occidente. Ascesa e crisi di una civiltà, Mondadori, 2012

Francis Fukuyama, La fine della storia e l’ultimo uomo, Rizzoli, 2003

Andrea Graziosi, L’Unione Sovietica 1914-1991, il Mulino, 2011

Eric J. Hobsbawm, La fine della cultura. Saggio su un secolo in crisi di identità, Rizzoli, 2013

Samuel P. Huntington, Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale, Garzanti, 2010

Tony Judt, Novecento, Laterza, 2012

Tony Judt, Guasto è il mondo, Laterza, 2012

Paolo Murialdi, Storia del giornalismo italiano, il Mulino, 2014

Bino Olivi, Roberto Santaniello, Storia dell’integrazione europea, il Mulino, 2015

Kenneth Pomeranz, La Grande divergenza, il Mulino, 2004

Alessandro Portelli, La città  dell’acciaio. Due secoli di storia operaia, Donzelli, 2017

Gian Luca Potestà , Giovanni Vian, Storia del cristianesimo, il Mulino, 2014

John A.G. Roberts, Storia della Cina, il Mulino, 2013

Dietmar Rothermund, Storia dell’India, il Mulino, 2007

Massimo Salvadori, Storia d’Italia, crisi di regime e crisi di sistema 1861-2013, il Mulino, 2013

Emanuela Scarpellini (a cura di), I consumi della vita quotidiana, il Mulino, 2013

Paolo Sorcinelli, Angelo Varni (a cura di), Il secolo dei giovani. Le nuove generazioni e la storia del Novecento, Donzelli, 2004

 

Corso di Laurea Magistrale in Archeologia e Storia dell’Arte

 

Storia dell’Occidente contemporaneo 

 

Principali informazioni sull’insegnamento

Corso di studio : Corso di Laurea in Archeologia e Storia dell’Arte

Ordinamento 2014/2015 , a.a. 2017-2018

Crediti formativi: 6

Denominazione inglese: History of Western Civilization in the Contemporary Age

Obbligo di frequenza: vivamente consigliata

Lingua di erogazione: Italiano

Sede: Dilbec, Aulario, Via Perla

 

Docente/docenti: Federico Paolini

 

Dettaglio crediti formativi: 

Tipologia : a scelta

Ambito disciplinare: Discipline storiche, Storia contemporanea

Settore scientifico disciplinare: M-STO 04

 

Modalità  di erogazione: I semestre, Anno II, lezioni seminariali

 

Organizzazione della didattica

Ore di corso: 30

Ore studio individuale: 120

 

Calendario

Inizio attività  didattiche

Fine attività  didattiche

Orario della didattica

 

Commissioni d’esame

Membri: Federico Paolini (Pres.), Daniele Santarelli

 

Programma

Il Mondo occidentale dalla «grande divergenza» al declino

 

L’intento del corso è quello di fornire risposte a tre domande sulle quali, da tempo, si sta interrogando la storiografia mondiale:

  • Come mai, a partire dal XVI secolo, la civiltà  occidentale è divenuta una sorta di modello per tutto il resto del mondo?
  • Quali sono le ragioni del declino del modello occidentale, divenuto evidente a partire dalla seconda metà  degli anni ’90 del Novecento?
  • Ci troviamo alla soglia di una nuova «epoca orientale»?

 

Prerequisiti:

è richiesta la conoscenza generale della storia contemporanea dalle rivoluzioni settecentesche all’inizio del XXI secolo.

 

Conoscenze e abilità  da acquisire:

  • Conoscenza e capacità  di comprensione: Elaborare idee originali, anche in un contesto di ricerca.
  • Conoscenza e capacità  di comprensione applicate: Essere in grado di inserire gli argomenti studiati in ambiti più ampi, anche interdisciplinari.
  • Autonomia di giudizio: Riuscire ad utilizzare le competenze acquisite per analizzare e gestire questioni complesse.
  • Abilità  comunicative: Riuscire a comunicare le conoscenze acquisite in maniera efficace a interlocutori specialisti e non specialisti.
  • Capacità  di apprendere: Dimostrare la capacità  di studiare in maniera ampiamente autonoma e auto-gestita.

 

Modalità  di esame

Prova intercorso consistente in una presentazione di una breve relazione; esame orale conclusivo.

Gli studenti non frequentanti devono concordare il programma d’esame con il docente.

 

Criteri di valutazione 

La valutazione dell’esame avverrà  sulla base della coerenza delle risposte, tenendo conto della completezza delle conoscenze specifiche del candidato, e sulla base della correttezza linguistica

 

Contenuti

  • Il concetto di Occidente: una civiltà  occidentale? L’ascesa dell’Occidente e la «grande divergenza»
  • Appunti di epistemologia storica: quali cornici di ricerca adottare? Le frontiere della storia globale
  • Le caratteristiche del sistema mondo in età  contemporanea: a) ambiente e tecnologia, b) sovranità  e politica; c) culture, civiltà , religioni; d) il sistema economico; e) somiglianze e differenze
  • La crisi dell’Occidente e la seconda ascesa dell’Oriente: il mondo contemporaneo e i concetti di «fine della storia», «scontro di civiltà», «globalizzazione».

 

Attività  di apprendimento previste e metodologie di insegnamento

Lezioni seminariali, materiali in Powerpoint, materiali vari caricati sulla piattaforma di E-Learning dell’Ateneo ( https://elearning.unina2.it/ )

Testo di riferimento

Eric Vanhaute, Introduzione alla World History, il Mulino, Bologna 2015.